‘Profughi’ in hotel, malato di tumore senza casa: “Noi costretti a chiedere carità” – VIDEO

Condividi!

TRIESTE – Dobbiamo ascoltare le parole di questa coppia di italiani. Mentre Comune, Regione e Governo mantengono a spese nostre orde di clandestini negli hotel, il Comune vuole sfrattare un malato di tumore dalla casa popolare – per darla al Mohammed di turno – e non si preoccupa minimamente dei propri cittadini.




Lascia un commento