Torna a vivere l’antico dio etrusco Voltumna

Vox
Condividi!

<br />
<p>La testa maschile in terracotta che dovrebbe raffigurare Voltumna così come è stata ritrovata</p></p>
<p>

E’ stata trovata la testa del Dio degli Etruschi, Voltumna, il capo delle divinità dell’antico popolo scomparso. A Orvieto nell’area del Fanum Voltumnae, il grande e mitico santuario federale degli Etruschi risalente al VI secolo avanti Cristo. Alla luce anche il tempio principale e la strada sacra.

La testa maschile in terracotta in origine policroma (colorata), a grandezza naturale e su base dello stesso materiale, che secondo i primi accertamenti sembra essere quella di Voltumna, la divinità suprema del pantheon etrusco.

Vox

“La testa è molto bella e ben conservata – spiega la professoressa Stopponi – Un ritrovamento importante così come quello del tempio che misura 12 metri per 18. Finora non sono state rintracciate iscrizioni, ma stiamo ancora scavando e contiamo di trovare presto altro eccellente materiale. Sarà invece problematico far riaffiorare l’intera strada sacra. Sul percorso si trova infatti una villa privata la cui costruzione ha certo compromesso l’integrità della zona”. Complimenti all’amministrazione comunale.

Inutilmente cercato fin dal Quattrocento, il Fanum era il luogo delle riunioni annuali dei rappresentanti della lega delle dodici città etrusche. Lo storico romano Tito Livio ricorda appunto che nell’occasione, alle cerimonie religiose si accompagnavano fiere, mercati, spettacoli teatrali e giochi solenni. Doveva trattarsi perciò di un’area molto vasta, capace di ospitare tutte le delegazioni e accogliere così tante manifestazioni diverse.

Noi siamo qui da millenni.