Governo invia 500 ‘profughi’ in Veneto: scattano proteste

Condividi!

 © ANSA

CasaPound Italia ha affisso questa notte, in moltissimi comuni del Veneto, striscioni di protesta contro l’arrivo di 500 nuovi profughi sul territorio regionale.

Padova, Treviso, Chioggia, Castelfranco, Conegliano, Vittorio Veneto, Montebelluna, Portogruaro le città interessate.

“Con questa azione – spiega CasaPound – abbiamo voluto protestare contro le folli politiche, in tema d’immigrazione, del Governo Renzi”.

Il governo non comprende il linguaggio delle parole, ma solo quello della ‘violenza’ popolare.




Lascia un commento