Donna stuprata vicino centro immigrati: Dna maschile sul cadavere

Vox
Condividi!

Violentata e poi gettata tra le sterpaglie. In certi posti si usa così. Tra le unghie del cadavere della donna trovata mummificata ad agosto in un campo di Ponte Galeria, vicino al centro clandestini, tracce di Dna maschile.

Vox

Il cadavere è ancora senza nome. I periti nominati dalla procura, all’esito degli accertamenti autoptici, pensano ad uno stupro, alla reazione della donna, e quindi all’omicicio.
Purtroppo, il Dna maschile sarebbe insufficiente per una comparazione. La donna era stata trovata con i bottoni dei pantaloni slacciati, con dei segni violacei sui polsi, ed infine i sandali, all’apparenza, rinfilati alla meglio.

Ponte Galeria, Cie, donna, Dna maschile e stupro.




Un pensiero su “Donna stuprata vicino centro immigrati: Dna maschile sul cadavere”

I commenti sono chiusi.