Governo Renzi vuole una ‘procura Ue’

Condividi!

“Nonostante le difficoltà nel processo di creazione della Procura europea, dovute alla diffidenza degli Stati membri, il semestre di presidenza italiana dell’unione ha fatto segnare passi avanti importanti su questo dossier”. Ad affermarlo è l’inutile e dannoso Ministro della Giustizia Andrea Orlando, durante un convegno organizzato presso la Luiss al suo rientro da una gita negli Stati Uniti, dove si è occupato di cooperazione internazionale per la giustizia civile e penale: è andato a prendere ordini. Come è costume per quelli come lui.

In questi ultimi giorni il Guardasigilli si è occupato di sviluppare l’integrazione del sistema europeo, che tradotto è l’asservimento della nostra sovranità al moloch eurocratico.

Se ne fregano di quello che pensano i cittadini, ogni azione che portano avanti è per ampliare i poteri del superstato Ue a discapito di quelli democratici: ci manca la ‘procura europea’ con a capo un nuovo Vyšinskij.




Lascia un commento