Genova: appalti in cambio di prostitute

Condividi!

Blitz dei carabinieri a Genova, che nella sede della municipalizzata per i rifiuti Amiu hanno arrestato un dirigente con l’accusa di avere concesso appalti ad alcuni imprenditori, in cambio di serate e notti in compagnia di puttane.

Il dirigente arrestato è il responsabile legale e affari generali Amiu, Corrado Grondona. Arrestati sei imprenditori di tre ditte liguri. Chiesta la sospensione per tre altri dirigenti Amiu.

Chissà come venivano decisi gli appalti anti-alluvioni…




Lascia un commento