Ncd dalla parte dei centri sociali: “Grave definire bastardi gli aggressori”

Condividi!

“Non è possibile non rilevare le continue violenze verbali del leader leghista e i costanti richiami all’odio che contraddistinguono la politica che porta avanti la Lega Nord. In fondo Salvini è sempre lo stesso e si fa sempre notare per il suo razzismo e il suo livore’, oggi chiama ‘bastardi’ i suoi pur vili aggressori. È triste, ma doveroso notare, che chi semina vento raccoglie tempesta”. Lo ha dichiarato il senatore del Nuovo Centrodestra, Giuseppe Esposito, vicepresidente del Copasir.

“Per questo – ha aggiunto Esposito (Ncd) – consiglio a Maroni, prima di tirare in ballo immotivatamente il ministro degli Interni Alfano, di far fare un’analisi di coscienza a Salvini e al suo movimento politico che ormai si contraddistinguono solo per delle indecenti provocazioni. A Salvini giunga la mia sincera solidarietà, l’aggressione che ha subito mi fa orrore e spero che induca anche in lui qualche riflessione”.

Insomma: hai imparato la lezione, Salvini? O Al Fano deve farti recapitare mezzo terzi, qualche altra imboscata?

Si fa sentire anche l’ex di tutto Cicchitto: “L’assalto a Salvini dei centri sociali e’ certamente gravissimo e va perseguito. Ma il protagonismo di Salvini mirato per quello che riguarda i tempi e i luoghi ha puntato a sua volta ad incendiare la prateria, innescando processi e reazioni con obiettivi elettorali e demagogici. Ipotizzare poi la legge del taglione e una marcia sui campi rom significa scegliere volutamente il fomentare meccanismi di reazioni e controreazioni, assolutamente pericolosi”.




Un pensiero su “Ncd dalla parte dei centri sociali: “Grave definire bastardi gli aggressori””

Lascia un commento