Alluvione a Carrara: “Argine fiume era di polistirolo”

Condividi!

“L’argine crollato a Carrara, nell’esondazione del Carrione, è fatto di polistirolo”, è la denuncia dei cittadini coinvolti nell’alluvione dello scorso 5 novembre. E secondo le senatrici carraresi del Movimento 5 Stelle Laura Bottici e Sara Pagliai: “All’interno dell’argine crollato abbiamo trovato polistirolo e un agglomerato molto fragile”.

Sindaco fugge scortato dalla Polizia

Secondo alcuni tecnici e muratori impegnati nella ricostruzione dell’argine: “un ispessimento di polistirolo in determinati tratti è normale perché serve a rendere più flessibile il muro per le escursioni termiche.”

VOX ha controllato ed è vero, quindi nulla di strano per la presenza del materiale. Ma visto che l’argine ricostruito nel 2009 è crollato, è probabile che qualcuno abbia ‘esagerato’ con il polistirolo.




Un pensiero su “Alluvione a Carrara: “Argine fiume era di polistirolo””

Lascia un commento