Afghanistan: bambino stuprato e strangolato

Condividi!

Un bambino di 12 anni è stato violentato e ucciso ad Herat City, capoluogo della omonima provincia occidentale dell’Afghanistan. Quella dove i soldati italiani hanno portato la ‘democrazia’.

L’autopsia ha rivelato la presenza di evidenti segni di violenza carnale e confermato che il decesso è avvenuto per strangolamento.

Missione compiuta. Un decennio di guerra, lutti, per nulla. Perché diciamolo chiaro e tondo: la guerra in Afghanistan è servita a nulla.




Un pensiero su “Afghanistan: bambino stuprato e strangolato”

Lascia un commento