Vuole pagare multa ‘in natura’: con una mucca..

Condividi!

Nuovo scontro tra l’ideatore della ”Osteria senz’oste” e il fisco.

«Una multa da 1750 euro perché mancava un documento: e io la pago con un bene di mia proprietà, e di valore superiore».

Una mucca.

 

Cesare De Stefani si è presentato l’altra mattina a pagare una nuova multa, stavolta per la mancanza di alcune formalità documentali relative all’assunzione di un dipendente all’interno del suo stabilimento nei colli del prosecco.

«Pagando la multa in contanti, non potrei pagare lo stipendio al dipendente, e sarei costretto a lasciarlo a casa».

Nulla da fare, lo Stato accetta solo contanti.




Lascia un commento