Ebola dilaga a NY: altri 3 in isolamento, caccia ai frequentatori del bowling

Condividi!

Sono già almeno tre, le persone messe in isolamento a New York per essere entrate in contatto con Craig Spencer, il medico risultato positivo al test di Ebola effettuato ieri dopo il suo rientro negli Stati Uniti dalla Guinea e ricoverato in una speciale unità al Bellevue Hospital Center.

E intanto si cerca di ripercorrere ogni suo spostamento per rintracciare le decine di persone esposte al rischio di contagio: Spencer – che ieri ha scoperto di avere la febbre- mercoledì ha preso la metro, è andato al bowling, è tornato con UBER a Manhattan.

E proprio le palle da bowling potrebbero essere un mezzo di trasmissione del virus. E’ sufficiente che un liquido come il sudore rimanga sulla superficie non porosa dell’oggetto, e che poi un secondo utilizzatore abbia le mani con anche un solo piccolo taglio, oppure subito dopo si strusci gli occhi che il contagio divenga molto probabile.




Lascia un commento