Oltre 200 clandestini occupano Comune: “Pagateci le bollette”

Condividi!

CASERTA – Circa duecento immigrati clandestini del cosiddetto Movimento Migranti e Rifugiati di Caserta hanno occupato, all’interno del palazzo municipale, la sala che si trova all’esterno sia del Consiglio comunale che degli uffici del sindaco Pio del Gaudio.

Gli africani protestavano contro il distacco dell’energia elettrica eseguito ieri dall’Enel, energia elettrica che non hanno mai pagato, su ordine del Comune di Caserta, al Centro sociale ex Canapificio dove ha sede il movimento Migranti, la cui struttura è di proprietà comunale.

Non solo occupano illegalmente una struttura, ma vogliono che siano i cittadini a pagare le bollette.

Ne ha parlato anche l’Ansa(LINK), ma i media di distrazione di massa si sono ben guardati dal diffondere la notizia.




5 pensieri su “Oltre 200 clandestini occupano Comune: “Pagateci le bollette””

  1. I cittadini debbono tirarsi su le maniche della camicia e cominciare a menarli. Se non lo facessero, i negri andranno a chiedere a loro anche le donne e non sara’ piu’ Italia ma una nuova nazione fatta di negri. Andate a leggere cosa e’ successo a Ferrara oggi.
    Le Autorita’ che dicono?

Lascia un commento