E’ figlio immigrato che ha combattuto in Libia nel 2011

Condividi!

Come pubblicato ieri da VOX – solo da VOX – e confermato poco fa, il terrorista islamico che ha colpito a Ottawa, lungi dall’essere un ‘convertito’, è figlio di un immigrato.

Per l’esattezza, Michael Zehaf-Bibeau, è nato nel 1982 da un immigrato arabo, Bulgasem Zehaf, che ha anche combattuto nel 2011 in Libia nelle file dei ‘ribelli’.

La madre invece, è Susan Bibeau, che fa parte della sezione governativa che si occupa di Immigrazione e Rifugiati.

E’ il frutto di una coppia mista divorziata nel 1999. La crisi di identità di queste persone, figli di donne abbandonate dai mariti ‘migranti’, mette a rischio le nostre società.

Sono individui senza identità che finiscono per tentare di ‘ritrovare’ i padri perduti seguendo le loro orme. Sono peggio dei loro padri, perché per farsi accettare da un ambiente nel quale sono comunque ‘bastardi’, diventano ancora più estremisti di loro.




Lascia un commento