EBOLA: clandestino tunisino è in isolamento

Condividi!

Le autorità sanitarie tunisine hanno posto in isolamento per Ebola, un tunisino giunto oggi all’aeroporto di Enfidha dopo essere stato espulso dall’Italia perché clandestino.

Lo riferisce il sito Tunisie Numerique, che cita come fonti i medici dell’ospedale Farhat Hached di Sousse.

In ospedale c’è un’atmosfera molto tesa e l’africano ha una forte febbre.

Il risultato degli esami per stabilire se si tratti di Ebola o no, non sarà pronto prima di due giorni.

Le autorità italiane hanno contattato chi è entrato in contatto con l’immigrato? Agenti e operatori?

E prima dell’espulsione dove era? Con chi è entrato in contatto? Decine? Centinaia di persone?




Lascia un commento