AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Ebola, choc in USA: “Infermiera infetta ha preso aereo, centinaia a rischio”

Vox
Condividi!

Il secondo operatore sanitario contagiato con Ebola in Texas, ha utilizzato un volo tra Cleveland e Dallas ore prima che avesse i primi sintomi. E’ l’allarme lanciato dai funzionari della sanità degli Stati Uniti.

Potrebbero essere centinaia, i contagiati. Il che dimostra la totale mancanza di precauzioni.

La donna è volata da Dallas con il volo Frontier Airlines 1143 la notte del 13 ottobre, secondo una dichiarazione dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie. Ha poi avuto i sintomi la mattina successiva.

“A causa della vicinanza temporale tra il volo serale e la prima relazione di malattia la mattina seguente, CDC sta cercando i passeggeri”, ha detto l’agenzia. L’aereo aveva 132 passeggeri a bordo.

Vox

Il volo è stato l’ultimo della giornata per l’aeromobile, che poi è però ritornato in servizio il giorno successivo dopo aver ricevuto “una pulizia per le nostre normali procedure,” Frontier Airlines ha detto in un comunicato.

L’operatore sanitario originariamente recato a Cleveland da Dallas su Frontier volo 1142 per il 10 ottobre, la compagnia aerea ha detto. Troppo poco, con Ebola. E a rischio ci sono ora, anche gli addetti alla pulizia.

La situazione è a questo punto sfuggita completamente di mano, mettendo a nudo tutti i difetti del dispositivo di controllo americano. Tanto che il povero Obama è dovuto rientrare in tutta fretta alla Casa Bianca per un vertice di emergenza.

 




2 pensieri su “Ebola, choc in USA: “Infermiera infetta ha preso aereo, centinaia a rischio””

I commenti sono chiusi.