Lampedusa: cittadini in piazza contro immigrazione

Condividi!

“IMMIGRAZIONE CI STA ROVINANDO”

I cittadini di Lampedusa sono scesi in piazza per protestare contro gli sbarchi e l’atteggiamento pro-invasione del presunto sindaco, l’amichetta della Kyenge Giusi Nicolini, e del Governo, colpevole a loro dire di “non difendere il popolo”.

I lampedusani lamentano il crollo del turismo legato alla costante “convivenza con l’immagine dell’ ‘emergenza immigrati'”. “Lo Stato non ci sta aiutando – ha detto il titolare di un diving.
In una condizione di difficoltà ci mette i bastoni tra le ruote”. Il sindaco Giusi Nicolini: “Accuse strumentali”.

In questi giorni a Lampedusa è stato organizzato il ridicolo evento africano festival Sabir, con la partecipazione di diversi artisti prezzolati; un evento molto contestato da tanti cittadini.

Ieri sull’isola la foto opportunity dei vari politicanti che hanno piagnucolato a favore di telecamera per il naufragio dello scorso anno.




Lascia un commento