Renzi manda 30 Carabinieri: in Somalia!

Condividi!

AD INSEGNARE ‘DIRITTI UMANI’ AI SOMALI…

Tagli draconiani alla sicurezza, ma in Italia. La Missione Italiana di addestramento MIADIT in Somalia è ufficialmente iniziata: già da alcuni giorni un team di circa 30 militari dell’Arma dei Carabinieri, ha avviato i programmi didattici per circa 150 agenti, tra cui 8 donne, della Polizia somala.

“Il modulo addestrativo – spiega il bizzarro stato maggiore della Difesa -, della durata di 12 settimane, comprende nozioni di diritto umanitario, codice penale, procedura penale, etica militare, diritto internazionale, nonché lezioni sulle principali risoluzioni ONU, con particolare riferimento alle tematiche legate alle questioni di genere. La missione, al comando del Colonnello Paolo Pelosi, è il risultato di un accordo bilaterale tra lo Stato italiano e quello somalo, ed è volta a favorire la stabilità e la sicurezza della Somalia e dell’intera regione del Corno d’Africa, accrescendo le capacità nel settore della sicurezza e del controllo del territorio da parte delle Forze di Polizia somale. L’Arma dei Carabinieri, che all’estero ha già condotto con successo numerose attività di addestramento, assistenza e tutoraggio in favore delle polizie locali, ripete la positiva esperienza vissuta in occasione di una missione analoga, svolta in Palestina nella primavera di quest’anno (MIADIT I)”.

Ci rendiamo conto? Questi buttano i nostri soldi per andare in Somalia (in Somalia!) ad insegnare ai somali (!) il ‘diritto umanitario’ e le risoluzioni ONU sulle questioni di genere…

Ecco dove finiscono le nostre tasse.

Meglio spenderle per rimandare i clandestini somali in Somalia.




Un pensiero su “Renzi manda 30 Carabinieri: in Somalia!”

Lascia un commento