Draghi affonda borse UE

Condividi!

Milano cede il 3,7%, Parigi è in rosso del 2,1%, Francoforte
dell’1,3% e Londra, fuori dall’euro, solo lo 0,85%.

Tra i drogati gli operatori c’è molta delusione dopo la conferenza stampa dello spacciatore di Draghi, che non avrebbe fornito indicazioni sufficienti sul programma di acquisto di Abs e covered bond.

Il mercato è totalmente assuefatto al denaro facile, questo sta creando una serie di scompensi finanziari (bolle) ed economici, senza tra l’altro poter incidere sul vero problema: eccesso di produzione globale rispetto alla domanda asfittica.

Una volta che questo ‘spaccio’ di denaro terminerà, per ovvii motivi, il mercato verrà travolto: esattamente come un drogato in astinenza.




Lascia un commento