Eurodisastro: Italia prigioniera della deflazione

Condividi!

L’Italia rimane in deflazione: a settembre l’indice dei prezzi al consumo, rilevato dall’Istat nelle prime stime, scende dello 0,1% sullo stesso mese del 2013 e dello 0,3% su agosto 2014.

Il tasso di inflazione annuo dell’Eurozona si attesta a settembre allo 0,3%, in lieve calo (a agosto era fermo allo 0,4%). Questa la prima stima Eurostat.

La disoccupazione nell’Eurozona a agosto è all’11,5%,stabile su luglio, mentre quella giovanile è in rialzo al 23,3% (a luglio era al 23,2%). Con il 44,2%, l’Italia è terza, dopo Spagna e Grecia.




Un pensiero su “Eurodisastro: Italia prigioniera della deflazione”

Lascia un commento