Al Fano: “Rischio attentato elevetissimo”

Condividi!

“L’allerta per l’Italia è elevatissima, perché l’Italia è la sede della cristianità, ed ha fatto scelte importanti anche in Parlamento negli ultimi mesi”. Lo ha detto il presunto ministro dell’Interno tassista marittimo dei terroristi Angelino Alfano sul terrorismo dell’Isis, alla Conferenza sulla sicurezza a Bruxelles.

E sono circa 50 i ‘nuovi italiani’ “partiti per combattere con l’Isis”. Lo ha affermato Claudio Galzerano, direttore della Divisione Antiterrorismo Internazionale dell’Ucigos:

“E’ stata creata una lista consolidata che ci permette di conoscere esattamente le dimensioni del fenomeno in tutte le sue differenti sfumature – ha spiegato -. Siamo, tra tutte le persone coinvolte nella problematica, al di sotto delle 50 unità”.

Nel frattempo, qualche decina di migliaia ha fatto il percorso inverso.




Un pensiero su “Al Fano: “Rischio attentato elevetissimo””

Lascia un commento