Bufale sul web: ‘L’iPhone 6 è contaminato con Ebola’

Condividi!

Un articolo che denuncia i modelli di iPhone 6 come “contaminati con il virus Ebola” è falso. E’ una bufala ripresa anche dai giornalettisti nostrani.

E’ stato pubblicato inizialmente sul Daily Buzz, un sito web che pubblica notoriamente notizie burla. Senza farne mistero.

“Gli smartphone iPhone 6 sono contaminati con virus Ebola – 21.200 casi confermati dal giorno di uscita. Apple iPhone 6 è stato acquistato da oltre 8 milioni di acquirenti durante il fine settimana. In un rapporto su Fox News, è stato confermato che molti iPhone venduti contenevano il virus Ebola, con oltre 1.000 casi confermati di contaminazione da Ebola, ma da allora il numero è salito a oltre 21.000”, si legge nell’articolo bufala.

L’articolo include anche citazioni di falsi medici.

E ‘stato condiviso decine di migliaia di volte su Facebook.

Il disclaimer del sito: “DailyBuzzLive.com è un sito web di satira politica con articoli di notizie satiriche. Alcuni sono ispirati da fatti di cronaca reali, ma alcune storie sono quasi esclusivamente opere di narrativa completa. Questo sito è una fonte di parodia, satira e umorismo ed è per scopi di intrattenimento”, dice il disclaimer.

Ma non è servito. Sono stati molti i media ufficiali a cadere nel tranello, lasciando nel panico decine di migliaia di acquirenti.

“Quindi ci sono stati casi in cui iphone 6 è stato infettato con ebola? 21.000 casi in tutto il mondo. Fine del mondo?”. Una persona ha scritto su Twitter.

Ha aggiunto un altro: “A quanto pare alcuni iPhone 6 di stati spediti con il virus Ebola spero che il mio telefono non ce l’abbia, io non voglio Ebola.”

La notizia gioca sul fatto che il virus può davvero trasmettersi attraverso merci esportate. Ma Apple non si approvvigiona da fabbriche in Africa Occidentale.




Un pensiero su “Bufale sul web: ‘L’iPhone 6 è contaminato con Ebola’”

Lascia un commento