‘Profughi’ gettano cibo in cassonetti e bloccano strada: per ‘stipendio’ in ritardo – FOTO

Vox
Condividi!

Siracusa: i migranti manifestano a Targia bloccando l’accesso a Belvedere

CIBO GIUDICATO INADEGUATO E STIPENDIO DA ‘PROFUGO’ IN RITARDO

Un gruppo di clandestini, che il governo e i media di distrazione di massa definiscono ‘profughi’, ha bloccato ierila strada di accesso a Belvedere, Targia.

immi4

immi1

Vox

Secondo i media locali, la manifestazione è nata a causa del ‘mancato gradimento del cibo e al denaro insufficiente messo a loro disposizione’. I 35€ giornalieri per vitto e alloggio, più i 2,5€ sempre giornalieri per gli sfizi non li giudicano ‘adeguati’.

Sul posto, immediato, l’intervento della Polizia. I clandestini, hanno occupato l’area della rotatoria che consente l’accesso a Belvedere e all’autostrada. Posizionando panchine divelte e cassonetti dell’immondizia.

I cassonetti della spazzatura contenevano il cibo “non gradito”. I ‘profughi’, oltre alla questione legata al cibo, lamentano anche gli arretrati sullo ‘stipendio da profughi’.

Secondo il giornale locale, testimoni hanno raccontato che i clandestini non sono stati allontanati dalle forze dell’ordine e che un cittadino siracusano è stato invece ‘schedato’ per aver osato inveire contro uno dei ‘profughi’ che bloccava la strada.




4 pensieri su “‘Profughi’ gettano cibo in cassonetti e bloccano strada: per ‘stipendio’ in ritardo – FOTO”

I commenti sono chiusi.