Tivoli: proteste contro l’arrivo di 50 clandestini

Vox
Condividi!

Prosegue la diffusione di clandestini in tutta Italia, da parte del governo Renzi, nel folle tentativo di distruggere il tessuto sociale del Paese.

Così, il centro di Tivoli è stato invaso, ieri, da un un gruppo di cinquanta sedicenti profughi sbarcati sulle coste calabresi pochi giorni fa. E portati via pullman nel Lazio. A spese nostre.

Vox

Nella notte prime manifestazioni di protesta, è subito apparso uno striscion, firmato dalla sigla Cmt della Comunità militante tiburtina.

“Come se non bastassero le notizie dei nostri concittadini che perdono il lavoro – hanno commentato dalla Cmt rivendicando il gesto -, che sono costretti a vendere la loro casa, a cedere le loro attività, che in alcuni casi hanno tentato negli scorsi mesi anche gesti estremi, la nostra città ha accolto ieri altre decine di immigrati che si aggiungono ai già molti che mendicano e rovistano nei cassonetti delle vie di Tivoli da mesi ormai. Invece di preoccuparsi di dar loro un letto, un pasto e un iphone, preoccupiamoci di aiutare le famiglie tiburtine in difficoltà! Di disperati qui ce ne sono già abbastanza, ed è gente che qui ci è nata e cresciuta!”

E’ tempo della protesta fisica.




2 pensieri su “Tivoli: proteste contro l’arrivo di 50 clandestini”

  1. Italia si sveglia hanno capito che devono reagire a questa invazione di profughi! Tutti in Italia vengono deportati.
    Adesso Basta. Il popolo italiano prima! Senza tetto,e lavoro. Senza un buon piatto caldo. Ce ne sono anche qui in Italia.
    Si parla di Italiani. Nati e cresciuti in Italia Grazie al governo Renzi di m….a. Stanno soffrendo Troppo e troppo. Bisogna reagire!

I commenti sono chiusi.