Sodoma, riecco il Santone Saviano: “Barbarie non concedere adozioni gay”

Condividi!

Tra una condanna per plagio e una per diffamazione, lo ‘scrittore’ Roberto Saviano trova il tempo di continuare a sfruttare la sua immagine preconfezionata di ‘martire che la sa lunga’, per propagandare subdolamente pensiero radical chic.

Secondo il ‘Nostro’, che lancia i suoi proclami da facebook e twitter:

Preferire che bambini non abbiano una famiglia, perché l’unica legittima sarebbe una famiglia tradizionale, è una barbarie.

In realtà, questo è un falso problema dei ‘progressistoidi’ de no’altri, che lo trattano tanto per divertirsi a combattere per “pseudo-diritti”, e scardinare ogni ordine e responsabilità.
Se si rendesse più umano l’iter per le adozioni, difatti, non avremmo praticamente alcun bambino in orfanatrofi e centri vari ( e forse anche questo è il problema, magari qualcuno non vuole perdere neanche un po’ di finanziamento pubblico che questi centri ricevono).
Peraltro, i gay sono una percentuale minima della popolazione, e quella che adotterebbe sarebbe ancora più minima.

Ma a parte tutto ciò, perché per parlare di famiglia, vi sarebbe poi bisogno che vi siano due persone, e magari non 3, 4 ,7 “genitori”?
Ha un senso considerando l’unione uomo/donna, che da sempre si è evoluta per essere il saldo ed equilibrato appoggio alla “lenta” crescita dell’essere umano; ma se questa cade, a quel punto, perché fermarsi a ‘famiglie omo’? Se quello che conta è “l’ammore”, come si fa poi a frenare le adozioni di quattro amanti, che vogliono adottare? Anche nella loro casa, direbbero i quattro, ci sarebbe un clima d’amore.
E’ su un’idea da scolaretta di “ammore’, che può fondarsi una società?

Le parole di Saviano arrivano puntualmente come appoggio, alla magistratura che sta cercando sempre più evidentemente, di imporre adozioni gay e quant’altro, bypassando totalmente la nostra ( già debole) democrazia.

Sarebbe ora che qualcuno facesse notare a quest’uomo che sfruttare la sua faccia da “cane bastonato”, facendo leva sulla stima che il popolo italiano ha verso ben altre persone ( veri eroi di mafia), per propagandare ideologie sterili, è alquanto vigliacco.




Lascia un commento