AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Asl Emilia-Romagna conferma: “Immigrati portano Tubercolosi”

Vox
Condividi!

“Fra i fattori di rischio (per la diffusione della TBC, ndr) si è osservato come la condizione di immigrato e la concomitanza di altre patologie (in particolare quelle in grado di determinare uno stato di immunodepressione) siano le principali condizioni associate ad un maggior rischio di malattia”.

Nei giorni in cui alcuni ricercatori prezzolati cercano in modo patetico di smentire l’allarme lanciato in un post da Beppe Grillo, è la stessa Ausl di Modena, che negli ultimi anni ha dovuto alzare la guardia ed il livello di intervento rispetto ai numerosi casi di malattia, a segnalare, sostanzialmente, lo stesso rischio evidenziato dal leader del Movimento 5 stelle.

Vox

In Provincia di Modena, si è dovuto anche costituire – a spese dei contribuenti – un Nucleo operativo Interaziendale per la promozione delle attività di prevenzione, diagnosi e cura della TBC. Una vera e propria task force della quale fanno parte rappresentanti dell’Azienda USL, dell’Azienda ospedaliera Policlinico e dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, coordinata dal dottor Roberto Cagarelli del Servizio Igiene Pubblica dell’Azienda USL.

Ma non lo leggerete sul giornale dell’elusore svizzero.