Arrestate due immigrate islamiche: volevano farsi esplodere in sinagoga

Condividi!

Due ragazze adolescenti islamiche, ‘francesi’ per Ius Soli, sono state arrestate, perché progettavano di farsi esplodere in una sinagoga a Lione.

Secondo JSS News ed Europe 1, una fonte dell’agenzia francese di sicurezza ha rivelato che due ragazze musulmane, di età compresa tra 15 e 17 anni, sono state arrestate nei quartieri Tarbes e Venissieux una settimana fa, dopo che le autorità hanno scoperto un piano per effettuare un attentato suicida all’interno della Grande Sinagoga di Lione.

Sono state incriminate il ​​22 agosto per cospirazione.

Una fonte anonima della sicurezza ha anche rivelato che le due ragazze non si erano mai incontrate, ma comunicavano solo attraverso i social media. “Queste ragazze facevano parte di una rete di giovani islamici che erano monitorati dai servizi di sicurezza”, ha detto la fonte della sicurezza.

I servizi di sicurezza sono sempre più preoccupati nei confronti dei giovani islamici di seconda e terza generazione, in particolare dopo la proliferazione di video creati da gruppi jihadisti, come ISIS.




2 pensieri su “Arrestate due immigrate islamiche: volevano farsi esplodere in sinagoga”

Lascia un commento