Choc a Padova: Comune dava 200 mila euro a immigrato

Vox
Condividi!

Bitonci denuncia le marchette del Pd

Che Padova fosse divenuta una mucca nella quale gli immigrati e i preti frikeattoni mungevano e i padovani pagavano, si sapeva, che il livello fosse quello che sta venendo fuori, non lo si poteva immaginare.

La notizia di oggi da Padova, è di quelle che evidenziano perfettamente la deriva che colpisce i Comuni, una volta che sono guidati da fanatici dell’immigrazione.

Vox

Si è scoperto che l’amministrazione Pd a guida del famigerato Zanonato, manteneva un ‘siriano’ a 2.500 euro al mese. Lui, e la sua famiglia hanno ricevuto durante l’amministrazione Zanonato-Rossi oltre 200 mila euro. Soldi nostri.

“L’Amministrazione precedente chiamava solidarietà quello che è spreco di soldi pubblici a carico della collettività – spiega il sindaco Massimo Bitonci – La nuova Amministrazione privilegerà i padovani che finora sono stati esclusi. Quei 200.000 euro dovevano finire in tasca a 200 anziani con pensione minima o a 200 famiglie di nostri concittadini che non arrivano alla fine del mese”.




5 pensieri su “Choc a Padova: Comune dava 200 mila euro a immigrato”

  1. Lì ovviamente il meccanismo del Patto interno di stabilità dei comuni non entra in gioco, ma solo quando devono effettuarsi investimenti per la collettività.

I commenti sono chiusi.