Pestaggio in rifugio tra clandestini: muore romena

Condividi!
RIMINI  – La Procura di Rimini ha disposto l’autopsia su una romena di 43 anni senza fissa dimora deceduta venerdì, poco dopo il suo arrivo all’ospedale Infermi. Due giorni prima era già ricorsa alle cure del pronto soccorso per forti dolori addominali, dicendo di essere stata aggredita, ma gli esami avevano escluso lesioni ed era stata dimessa con 5 giorni di prognosi.
Era stata poi nuovamente soccorsa dal 118 nell’ex caserma dei vigili del fuoco, rifugio di sbandati. Si indaga per omicidio colposo.
Si dovrebbe indagare il sindaco che permette la presenza di clandestini in un edificio pubblico. Clandestini che poi si uccidono.

 




Un pensiero su “Pestaggio in rifugio tra clandestini: muore romena”

Lascia un commento