Florida: anziana messa KO da gruppo di ‘black’ – FOTO

Vox
Condividi!

Visto che i mass media, quando vogliono loro, si mostrano tanto interessati alla realtà americana, allora interessiamocene anche noi.

Mentre si sprecano i video per cercare di ‘martirizzare’ i vandali di Ferguson, nel solito stantio clima di “colpa dell’uomo bianco rassista”, ricordiamo un po’ qual è la violenza e il crimine quotidiano che i bianchi in America subiscono per via della violenza “afroamericana”.

Siamo a Ocoee, in Florida, e Charlotte Dunaway, nonna di 74 anni, sta tranquillamente entrando in un negozio d’alimentari, per fare un po’ di spesa.
Ha messo la borsa nel carrello, e passa accanto a due giovani ‘afroamericani’, senza mettersi un po’ “sull’attenti” come logica ( tipo statistiche sul crimine) richiederebbe, nemmeno quando uno dei due inizia ad avvicinarsi un po’ troppo: d’altronde, mica vuole passare per rassista?
Peccato che siamo nella realtà, e non in un salottino, e fare “bella figura” dovrebbe essere elemento secondario.
In un attimo così, il “giovane” di cui sopra, afferra la borsa e trascina violentemente a terra la donna, insieme a tutto il carrello.

4514594_G

4514596_G

Vox

4514597_G

4514598_G

4514600_G

L’anziana è svenuta dopo l’impatto, e ha inoltre riportato la rottura della clavicola.

Scene di tutti i giorni, negli Usa, dove la violenza nera (specie contro i bianchi) non è mai frenata; anzi, le affirmative action e il clima di “buonismo” e “masochismo etnico” egemone, l’hanno solo aggravata. Basti pensare al recente fenomeno del “colpisci il bianco“.

Ma tutto ciò non conta nulla per i media; pronti però a scattare come molle, se si fa la “bua” a un facinoroso di Ferguson.