Raid in Iraq: una questione di ‘interesse’

Vox
Condividi!

Ogni tanto, involontariamente, ai media di distrazione di massa sfugge la verità.

 

Vox

 

 

 




2 pensieri su “Raid in Iraq: una questione di ‘interesse’”

  1. Nessuna vertità. Il fatto è che ISIS sta vincendo e Israele non vuole un vincitore. Vuole un paese continuamente devastato da una guerra senza fine. E’ la stessa cosa che desidera succeda in Siria. L’importante è che scorra il sangue, che quei paesi siano politicamente paralizzati e non in grado di difendere dal martirio la popolazione di Palestina. Vi do un consiglio: cambiate retorica, la vostra non spiega minimamente quello che sta avvenendo al momento nel mondo.

I commenti sono chiusi.