Russia pronta all’invasione per difendere civili

Condividi!

TRUPPE RUSSE SI AMMASSANO A CONFINE, INVASIONE QUESTIONE DI ORE, SECONDO PREMIER POLACCO

Dopo la mattanza di ieri – a cui è seguita un’altra oggi – di civili a Donetsk, la Russia è vicina alla decisione che potrebbe definire la situazione europea per i prossimi decenni.

Secondo Donald Tusk, il primo ministro della Polonia, la “probabilità di un’invasione russa dell’Ucraina è aumentata”. 

Mosca ha anche avvertito che  può reagire alle sanzioni occidentali con misure punitive proprie. 

Molti vedono nell’operazione di hackeraggio andata in scena nei giorni scorsi su miliardi di password negli Usa, un assaggio di questa ‘guerra’ asimmetrica.

“La Russia ha dato il via ad un forte aumento del numero di truppe e veicoli posizionati lungo il  confine orientale dell’Ucraina negli ultimi giorni, rendendo un’invasione sempre più probabile”, ha detto Daniel Sugarman del gruppo di investimenti ETX Capital.

In previsione dell’invasione, le borse di tutto il mondo sono in caduta e l’oro, bene rifugio per eccellenza,  è in forte rialzo.




Lascia un commento