Ex arcivescovo inglese: “Islam restituirà i valori britannici”

Condividi!

rowanwilliams

L’Islam sta ‘restaurando’ i “valori britannici”, è la strampalata tesi dell’ex arcivescovo di Canterbury, che ha attaccato chiunque ‘osi’ definire i musulmani come “anti-britannici”.

Non sarà certo un caso, se la Chiesa anglicana è ai minimi termini nella società inglese.

Secondo Rowan Williams, questo il nome secolare dell’ex arcivescovo, gli immigrati islamici sono uno dei ‘doni più grandi’ per la Gran Bretagna.

Ci sono due componenti nel Cristianesimo europeo più ‘aperte’ – eufemismo – all’invasione. Una, nota e molto presente anche in Italia, quella dei fanatici dell’umanitarismo e dell’accoglienza, psicologicamente dei masochisti. L’altra è da noi meno presente, ma lo è di più nei paesi scristianizzati del Nord Europa: quell’ala che pensa di restaurare i valori perduti corrosi dal secolarismo modernista con l’infusione islamica nella società.

E’ una visione demenziale. L’Islam è una religione non dei ‘valori’, come il Cristianesimo, è una religione delle liturgie. E’ ossessionata dalle liturgie.
Basti un esempio su tutti, laddove i cristiani vedono nella prostituzione un peccato di sfruttamento dell’altro, l’Islam vede solo un ‘problema dottrinale’ che risolve con la formula ipocrita del ‘matrimonio a tempo’: pseudo-matrimoni che durano quanto il coito a pagamento.




2 pensieri su “Ex arcivescovo inglese: “Islam restituirà i valori britannici””

  1. Chiudetelo in una clinica psichiatrica, segregatelo in una stanza buia e buttate le chiavi: é questa la fine che in un paese normale dovrebbe fare uno che fa queste deliranti affermazioni, ma a quanto pare in fatto di anormalità, la Gran Bretagna sta peggio di noi.

    In queste parole il fanatismo e la farneticazione sono evidenti. Io credo nella libertà di pensiero e di opinione, é un sacrosanto diritto di ogni individuo, ma queste parole non possono e non devono passare agli occhi dell’opinione pubblica come normali, anche perché qui si tratta di influenzarla, non di informarla, ed é pure dannoso fare queste dichiarazioni, perché altro non fa che far crescere il fanatismo islamista, ed esaltare ancor più i suoi adepti.

    Non c’é più limite a nulla, talmente nulla che come abbiamo visto, persino un cristiano e rappresentante istituzionale della chiesa anglicana sostiene con forza la progressiva islamizzazione del Regno Unito, esattamente come i terroristi di Al Qaeda.

    La massiccia immigrazione islamica che ha investito l’Europa negli ultimi 40 anni (guardacaso dopo il Sessantotto) e l’Italia negli ultimi 20, ha dato origine a queste colonie arabe e islamiche in tutto il continente, ed esse rappresentano uno dei principali cancri dell’Europa contemporanea che vanno estirpati iimmediatamente prima che sia troppo tardi.

    L’Islam é una “religione” (il tra virgolette non é casuale) incompatibile con le tradizioni e i valori dell’Occidente, perché opprime la libertà individuale ed é parecchio invadente nelle questioni puramente laiche, come la politica.

Lascia un commento