Dissesto: dal governo solo parole, e promesse

Condividi!

“Conosciamo l’entità e la gravità del problema del dissesto del territorio.
Noi abbiamo fatto una cabina di regia interministeriale sotto la presidenza del Consiglio proprio per coordinare e spendere meglio le risorse che ci sono e che ci saranno”. Lo assicura il minostro dell’Ambiente, Galletti, oggi a Refrontolo, sui luoghi della tragedia.

Hanno fatto una ‘cabina di regia’. Solite parole demenziali da ministri incapaci.

Abbiamo un ministro dell’Ambiente di un partito Ncd-Udc che ha come azionista di riferimento il palazzinaro Caltagirone. Un partito in prima fila per il condono edilizio in Campania. Un partito che ha tra sue fila alcuni dei sindaci di Comuni in aree assalite dal cemento.

E hanno anche il coraggio di aprire bocca.

Insiste: “La consapevolezza del problema c’è” e il governo sta intervenendo “con gli strumenti oggi disponibili”, cioè semplificazioni e più risorse in prospettiva per la prevenzione.

Risorse in ‘prospettiva’.

 




Lascia un commento