Parigi: immigrati islamici vandalizzano tombe cristiane ed ebree

Condividi!

PARIGI – Ragazzini ‘francesi’ per Ius Soli di 11 e 13 anni sono accusati di avere vandalizzato un cimitero e distrutto almeno 15 lapidi ebraiche e 6  cristiane  nei pressi della capitale francese.

I tre islamici, due dei quali di 11 anni e il terzo di 13, sono stati presi in custodia all’inizio di questa settimana e sono in attesa di una decisione giudiziaria da parte del giudice minorile.

Fonti della polizia hanno detto a JSSNews che i bambini provenivano da famiglie di origine turca.

Il vandalismo è accaduto a Villiers-le-Bel, un sobborgo situato a nord della capitale francese, in mezzo a una ondata di attacchi contro istituzioni ebraiche e cristiane in connessione con le azioni di Israele a Gaza.

Che è solo una scusa per dare sfogo alle proprie pulsioni di conquista.

In Francia, nove sinagoghe sono state attaccate, otto delle quali nella regione di Parigi. Incidenti simili si sono verificati in Belgio e nei Paesi Bassi.




Un pensiero su “Parigi: immigrati islamici vandalizzano tombe cristiane ed ebree”

Lascia un commento