Vergogna: la Casta di Renzi boccia riduzione dei deputati

Condividi!

Non passa al Senato l’emendamento Candiani (Lega) sulla riduzione dei deputati da 630 a 500. L’emendamento è respinto a voto palese con 194 no e 72 sì.

Era già successo due giorni fa ad un altro emendamento simile, sempre leghista.
A dimostrazione di come Renzi non sia il ‘rottamatore’ della Casta, ma l’ultimo mohicano della Casta.

In precedenza si è svolto un duro e lungo braccio di ferro tra (ex) maggioranza e opposizioni sull’adozione dello scrutinio segreto. Alla fine Grasso ha deciso di salvare – per ora – un governo inesistente e adottare il voto palese in questa nuova votazione.




Lascia un commento