Nuova ‘moda’ dall’Inghilterra: “Ce l’ho pelose” – FOTO ( di dubbio gusto)

Condividi!

Dall’Inghilterra, il paese dove la stupidità giovanile è notoriamente dilagante, arriva un’altra di quelle alquanto opinabili mode.

Il nome è tutto un programma:” Ce le ho pelose”, ovvero il trend è il seguente: un numero crescente di donne, giovani e meno giovani, non si depilano le gambe, per poi fotografarle e postarle sui propri profili facebook e twitter.

Ecco alcune foto delle moquette gambe in questione:

schifo

schifo iiù

La moda segue l’onda del nuovo diktat dei vari ‘illuminati’, ‘progressisti’, tutti quei presunti intelettuali ( ed è un grande ‘presunti’) che hanno dichiarato guerra alla depilazione femminile in quanto strumento “sessista”.

E poco importa che, semmai, furono proprio i cultori della “rivoluzione sessuale”, del libertinismo e dell’emancipazione, a rendere la depilazione femminile ( anche totale) un imperativo ( del resto, non è certo un mistero che le donne italiane che emigravano in Usa fino agli anni’50/’60, destassero curiosità proprio per quell’abitudine di non depilare le ascelle).

Ora che però è divenuta un’abitudine diffusa, per chi vive combattendo i mulini a vento del ‘fascismo’, del ‘razzismo’ e del ‘maschilismo’, fa invece comodo fare la solita bieca propaganda femmministoide, che vuole le donne obbligate dalla società maschilista a depilarsi: come dire che il fatto che un uomo viene esplicitamente obbligato a radersi la barba per fare certi lavori, sia segno di una società femminista. Pura demenza.

Peraltro, la depilazione è solo un segno evidente della cura del corpo di quest’epoca: e di fatti, sono sempre più gli uomini che si sottopongono anche a depilazioni totali in centri estetici. A dimostrazione che di tutto si tratti, men che meno dell’imposizione di una società che opprime le donne.

Ma qualcuno preferisce sentirsi “rivoluzionario” ad ogni costo.
E allora postiamo qualche altra foto delle gambe delle donne del futuro, secondo i “progressisti”.

madonna

vomito

blah

P.S. Chissà che una di queste, non sia della Boldrini…




Lascia un commento