Scontro Al Fano – Salvini: “Razzista”, “Zitto, amico degli scafisti”

Condividi!

Al Fano, dal basso del suo 4 per cento preso insieme all’Udc – quindi lui vale a malapena il 2% di suoi diretti clienti politici – detta le condizioni per un nuovo ‘centrodestra’. Lui, ha detto, non si siederà al tavolo con il ‘rassista’ Salvini.

E’ la sindrome del marchettaro. Pensare sempre di essere stato invitato ad un tavolo che non esiste: e Al Fano adora i tavoli. Tutto quel partito che si chiama NCD, adora i tavoli.

Salvini, che ha sempre detto di non pensare possibile un’alleanza che comprenda Al Fano, ha risposto dicendo che ‘il ministro degli interni preferisce gli scafisti’ e inaugurando la campagna su Facebook ‪#‎alfanodimettiti‬ ‪.

In realtà, quella di Al Fano è una ‘difesa preventiva’. Sa benissimo, che tra lui e la Lega, FI deve scegliere la Lega, se ha intenzione di vincere.

Tutto sta a vedere se la Lega ha intenzione di sedersi al tavolo con un partito, FI, che ha molti problemi. Non ultimo, il suo recente scivolamento omoerotico.




Lascia un commento