Entra in vigore tassa Renzi su smarphone e tablet

Vox
Condividi!

Entra in vigore la tassa Renzi per fare contenti i cantanti del festival dell’Unità. Aumentano smarphone e tablet.

Il decreto a firma Dario Franceschini consiste in un pizzo di alcuni euro su tutti i supporti elettronici.

Gli aumenti riguardano qualsiasi produttore.

Ecco i punti chiave della nota ministeriale:

  • Vox

    GARANTITA LA CREATIVITÀ – “Con questo intervento – ha commentato Franceschini – si garantisce il diritto degli autori e degli artisti alla giusta remunerazione delle loro attività creative, senza gravare sui consumatori.”

  • CAPZIOSO CHI PARLA DI TASSA SUI TELEFONINI A CARICO DEI CONSUMATORI

  • NESSUN AUTOMATISMO SUI PREZZI DI VENDITA – “Il decreto non prevede alcun incremento automatico dei prezzi di vendita. Peraltro, com’è noto, in larga parte gli smartphone e tablet sono venduti a prezzo fisso”.

E invece è accaduto, come era certo, proprio questo. Se chiedi una tassa ai produttori, è automatico che la scaricheranno sui consumatori.