Test retina per individuazione precoce Alzheimer

Condividi!

Semplici esami oculistici regolari potrebbero essere utilizzati per identificare la malattia di Alzheimer in una fase molto precoce.

Prove iniziali di due tecniche differenti dimostrano che un biomarker chiave per la malattia può essere identificato nella retina e nel cristallino dell’occhio.

Entrambi i metodi sono stati in grado di distinguere tra volontari sani e no con un elevato livello di precisione.

Gli esperti hanno detto che i risultati potrebbero essere un “game changer” nel trattamento della condizione.

Finora i tentativi di trovare farmaci per arrestare la progressione della malattia di Alzheimer sono falliti perché i pazienti che ricevono il trattamento già hanno subito troppi danni al cervello.




Lascia un commento