Salerno: clandestini infetti in fuga dai centri, legati a caso censurato di TBC ?

Condividi!

Situazione sanitaria drammatica e fuori controllo, sono oltre quaranta i clandestini infetti sbarcati e già fuggiti dai centri di accoglienza dalla Caritas senza alcun controllo medico approfondito.

Si tratta di cittadini somali ed eritrei alcuni dei quali sarebbero affetti da scabbia (che è una diagnosi facile visivamente) ma non si sa se anche da TBC o peggio.

Si sono allontanati dal Salernitano proprio nel giorno della rilevazione di un’epidemia di Tubercolosi durante un esame di maturità.

I clandestini erano giunti in Italia dopo aver pagato a testa 1600 euro, non proprio da ‘disperati’.

Intanto, i fanatici della Prefettura hanno pubblicato un nuovo bando, rivolto ai comuni, per raccogliere manifestazioni di interesse al fine di affidare servizi di accoglienza i clandestini.

E anche spuntato tra gli immigrati l’ennesimo telefono satellitare utilizzato dai clandestini per contattare i loro referenti in Italia. ‘Disperati’ con il satellitare.




Un pensiero su “Salerno: clandestini infetti in fuga dai centri, legati a caso censurato di TBC ?”

Lascia un commento