Banca portoghese sull’orlo del fallimento: borse crollano

Vox
Condividi!

Le contrattazioni delle azioni e obbligazioni di Espirito Santo Financial Group, il più grande azionista della banca portoghese Banco Espirito Santo sono state sospese, citando “difficoltà materiali” della controllata  che ha 1,3 miliardi di buco nei propri conti.

Le azioni di ESFG erano crollate del 17,2 per cento.  Sono pesantemente calate le azioni di tutte le banche europee.

Vox

Espirito Santo Financial Group ha detto che stava “valutando l’impatto finanziario della sua esposizione” rispetto a ESI, che è oggetto di indagine da parte delle autorità lussemburghesi e sta  cercando di ristrutturare i debiti stimati a più di sette miliardi di euro.

Potrebbe essere l’inizio di una nuova fase di crisi sistemica per il sistema finanziario europeo, vista la debolezza struttura dell’economia portoghese e le implicazioni che il buco di ESI potrebbe avere sul debito sovrano del Portogallo.

Non è da escludere che anche l’Italia, come nel caso di Grecia e Spagna, debba partecipare al ‘salvataggio’.

 Solo pochi giorni fa:

  • BARROSO DICE FIDUCIA IN PORTOGALLO E’ IN AUMENTO
  • S&P RIVEDE PORTOGALLO OUTLOOK A STABILE

LA STRUTTURA SOCIETARIA

BES