GB ha emesso i primi ‘bond islamici’

Condividi!

Il Regno Unito ha raccattato 339 milioni dollari dall’emissione dei cosiddetti ‘bond islamici’, diventando il primo emettitore sovrano non musulmano (per quanto ancora?) di questo tipo di bond.

Le note con scadenza 22 luglio 2019, sono state vendute a un tasso del 2,036 per cento.

Il primo ministro David Cameron ha annunciato l’intenzione di vendere titoli che rispettano i dettami della sharia sugli interessi, il 29 ottobre.  Trasformando Londra nella capitale mondiale della finanza islamica accanto a Dubai e Kuala Lumpur.

Dal tempo della pirateria di Stato, l’Inghilterra segue solo il profitto finanziario. A qualunque costo.

 

 




Lascia un commento