Arabia Saudita invia 30mila soldati a presidiare confine con Iraq

Condividi!

L’Arabia Saudita ha schierato 30.000 soldati a presidiare il confine con l’Iraq dopo che i soldati iracheni hanno abbandonato la zona, ma Baghdad nega e ha detto che la frontiera è rimasta sotto il suo pieno controllo.

Re Abdullah ha ordinato tutte le misure necessarie per proteggere il regno contro potenziali “minacce terroristiche”, secondo l’agenzia di stampa statale SPA.

Al-Arabiya con sede a Dubai, ha detto sul suo sito web che le truppe saudite hanno preso il controllo del confine, dopo che le forze governative irachene si ritirarono dalle posizioni, lasciando i confini sauditi e siriani non protetti.

Il portavoce militare iracheno ha negato.

Il canale satellitare ha detto di aver un video che mostra circa 2.500 soldati iracheni nella regione desertica a est della città irachena di Karbala fuggiti dal confine.

Un ufficiale nel video trasmesso da al-Arabiya ha detto che i soldati avevano ricevuto l’ordine di lasciare i loro posti senza giustificazione. L’autenticità della registrazione non può essere immediatamente verificata.




Lascia un commento