Apuane: fermiamo l’assalto della speculazione

Condividi!

Ci segnalano che presso la Regione Toscana in queste ore verrà discusso il Piano paesaggistico che prevedeva primi, fondamentali segnali di un inversione di rotta sulla questione cave e sull’attività estrattiva all’interno del Parco delle Apuane. In pochi giorni le firme per chiedere al Presidente Rossi di non cedere di fronte alle pressioni dei gruppi di interesse delle società del marmo si sono moltiplicate passando da 10.000 a 85.000.

Facciamo sentire la nostra voce! Le firme verranno consegnate nella giornata del 1° Luglio. Facciamo L’ultimo sforzo.

FIRMATE E CONDIVIDETE https://secure.avaaz.org/it/petition/Ferma_la_distruzione_delle_Alpi_Apuane/

L’ambiente è parte fondamentale della nostra identità, non si può essere difensori dell’identità, se non si è difensori dell’ambiente. Ovviamente non in senso ‘panteistico’ come i cosiddetti ‘verdi’, ma in funzione di un legame sacro tra l’uomo e il proprio territorio.




Lascia un commento