Nessuna crescita Pil nel 2014: stime tagliate

Vox
Condividi!

Confindustria rivede al ribasso le previsioni per il biennio 2014-2015, quello della ‘svolta’, secondo Renzi.

Il Pil italiano, dopo i crolli degli anni scorsi infatti (-4,3% negli ultimi due anni), nel 2014 farà solo un lieve rimbalzino: +0,2% .  In pratica una crescita nulla e, soprattutto, inutile per intaccare la massa di disoccupati.

Vox

“Il recupero sarà lento e soggetto a rischi al ribasso” conclude il Centro Studi confindustriale.

Per il 2014 Confindustria rivede al ribasso la stima elaborata in dicembre che stimava un incremento del Pil pari allo 0,7% a causa del “sorprendente” calo nel primo trimestre (-0,1% contro il +0,3% previsto) che hanno portato la variazione acquisita a -0,2%.

Visto che a dicembre stimavano un +0,7% e dopo 6 mesi stimano un +0,2%, è probabile che alla fine, avremo un -0,5%. E’ la ‘cura Renzi’ che funziona.