Tubercolosi in asilo nido: notizia diffusa solo dopo alcuni giorni…

Condividi!

Desta sconcerto, il fatto che il caso di una bambina affetta da TBC che frequenta l’asilo nido Arcoiris di Pistoia, sia stato tenuto nascosto, fino all’annuncio di oggi. Solo alcuni giorni dopo che è stata recentemente dimessa dal reparto pediatria dell’Ospedale di Pistoia.

Lo rendono noto il Comune di Pistoia e l’Asl, precisando che “non c’è stato e non vi è alcun rischio di trasmissione dell’infezione ai cosiddetti contatti, vale a dire a tutte quelle persone, familiari e compagni di scuola in primis, che sono stati a contatto più o meno stretto con la bambina”.

L’ufficio di Igiene Pubblica dell’Asl, al quale è stato notificato il caso, ha subito intrapreso i provvedimenti previsti per la sorveglianza sanitaria: sono stati contattati ed informati i pediatri di fiducia dei 24 bambini frequentanti l’asilo e, d’intesa con i servizi educativi comunali, è stato fissato per oggi un incontro con i genitori, nel quale l’assessore alla pubblica istruzione del Comune e il personale dell’Asl saranno a disposizione delle famiglie per informarli correttamente della vicenda e rispondere ad ogni loro domanda sull’argomento.

E’ molto grave che una notizia del genere non venga diffusa, soprattutto, prima di avere certezza che la patologia sia contagiosa e quindi non dare a chi è stato in quella struttura ma non fa parte di personale o bambini, la possibilità di farsi delle analisi.




Un pensiero su “Tubercolosi in asilo nido: notizia diffusa solo dopo alcuni giorni…”

Lascia un commento