I nuovi bigotti: Comune fa togliere manifesto…perché la vicesindaco è invidiosa

Vox
Condividi!

Verrà rimossa la pubblicità della Sant’Anna dai mezzanini di Atm e dai mezzi pubblici. Perché vicino a un succo di frutta, c’è l’immagine di un sedere femminile.

Un’immagine che aveva fatto inbufalire il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris – brutta bestia l’invidia – che insieme ad altre esponenti aveva formalmente chiesto ad Atm “di rimuovere i manifesti che offendono non solo le donne ma l’intera città. Chiediamo altresì ad Atm di porre maggiore attenzione ai contenuti della delibera, che comunque li riguarda in quanto azienda partecipata del Comune di Milano. La speranza è che da questo episodio Atm tragga la consapevolezza di dover applicare anche alla propria società i criteri indicati nella delibera comunale, rifiutando pubblicità che usino impropriamente il corpo della donna”. E si, la città era tremendamente offesa, non si parlava d’altro.

Sulla vicenda è intervenuta anche tal Rosaria Iardino, consigliera comunale Pd e esagitata portavoce dei diritti LGBT (quella spassosa sigla che sta per ‘gay, lesbica e altro che sul momento non mi sovviene): “Bene ha fatto il Vicesindaco, Ada Lucia De Cesaris, a condannare e a chiedere l’immediata rimozione di una pubblicità offensiva per il corpo delle donne, diffusa recentemente sui tram e i bus cittadini. Apprezzo la velocità con la quale questa amministrazione ha chiesto ad Atm di rimediare a una situazione davvero rimarchevole. A volte la politica è capace di prevalere sugli interessi economici”.

Detto che a noi non piace l’uso del corpo femminile per pubblicità che nulla hanno a che vedere con il prodotto, è evidente che, in questo caso, il tentativo della società di pubblicità era quello di identificare il prodotto ad un corpo in forma, come dire: ‘Con questo non ingrassate’.

Vox

Troppo, per le esagitate del nuovo bigottismo di un femminismo sopravvissuto a se stesso che esiste sono nei cervelli – si fa per dire – di alcune politicanti in cerca di poltrona.

Domanda, ma secondo voi, offende più le donne questa:

santanna

O questa:

A sinistra nella foto: presidente pugliese Nichi Vendola

E invece, pervertiti si, donne normali no. E’ il meraviglioso mondo di Pisapia e dei suoi accoliti. Renzi compreso.