La scoperta: “Ghiacciai si sciolgono per ‘calore geotermico e vulcani’, non per Global Warming”

Condividi!

Un nuovo studio condotto da ricercatori della University of Texas di Austin, ha rilevato che la calotta antartica occidentale si sta sciogliendo a causa del calore geotermico, non per il cosidetto riscaldamento globale di origine antropica. Il celeberrimo ‘global warming’.

Ricercatori provenienti dall’Istituto hanno scoperto che il ghiacciaio Thwaites in Antartide occidentale è eroso dal mare, così come dal calore geotermico da magma e vulcani subaerei. Thwaites è considerato un ghiacciaio chiave per comprendere il futuro innalzamento del livello del mare.

UTA ricercatori hanno utilizzato tecniche radar per mappare i flussi di acqua sotto le lastre di ghiaccio e stimare il tasso di ghiaccio che si scioglie nel ghiacciaio.

Hanno rilevato che il calore geotermico da magma e vulcani sotto il ghiacciaio è molto più caldo e copre un’area molto più ampia di quanto si pensasse.

“Il flusso geotermico è una delle condizioni più critiche per i bordi delle lastre di ghiaccio, ma è estremamente difficile da vincolare alla scala necessaria per comprendere e prevedere il comportamento della rapida evoluzione dei ghiacciai”, i ricercatori UTA hanno scritto nel loro studio , che è stato pubblicato nei Proceedings of the National Academy of Sciences.

Il calore geotermico sotto i ghiacciai è probabilmente un fattore chiave perché spiegare perché, la calotta di ghiaccio si sta sciogliendo.

Prima di questo studio, si è ipotizzato che il flusso di calore sotto il ghiacciaio si distribuisse uniformemente, ma lo studio di UTA mostra che questo non è vero.  I livelli di calore sotto il ghiacciaio sono irregolari, con alcune aree molto più calde rispetto ad altre.

“La combinazione di subglaciale flusso di calore geotermico variabile e il sistema idrico subglaciale interagendo potrebbe minacciare la stabilità del ghiacciaio Thwaites in modi che non abbiamo mai prima immaginato,” ricercatore principale David Schroeder ha detto in un comunicato stampa .

“E ‘l’ambiente termico più complesso che si possa immaginare”, fa eco il co-autore Don Blankenship.

I fanatici del GW hanno sempre indicato lo scioglimento della calotta di ghiaccio dell’Antartide occidentale come prova che il pianeta si sta riscaldando.  Il glaciologo della NASA Eric Rignot recentemente ha scoperto che questo sciogliemento è “inarrestabile” e potrebbe drammaticamente aumentare il livello del mare.

Ma se è vero che la causa è geotermica – quindi naturale – c’è nulla che si possa fare per arrestarne gli effetti.

Read more: http://dailycaller.com/2014/06/11/study-west-antarctic-glacier-melt-due-to-volcanoes-not-global-warming/#ixzz34WcjW8eO




Lascia un commento