Brasile2014: è tornato Byron Moreno

Condividi!

Inizia nel peggiore dei modi il Mondiale brasiliano. Sul campo di San Paolo aleggia il paffuto spettro del cocainomane ecuadoregno.

Una bellissima Croazia, orfana del suo uomo di punta Mandzukic,  si deve arrendere agli organizzatori. Impensabile  un Brasile a rischio uscita ai gironi.

Così, dopo l’autogol di Marcelo e il pareggio di Neymar, ci pensa l’arbitro Nishimura – che prima aveva graziato una gomitata del brasiliano – a ribaltare la partita con un rigore inesistente nella ripresa.

Chiude Oscar a tempo scaduto con una Croazia alla disperata ricerca del pareggio e finisce 3-1

Da segnalare anche un goal regolare annullato alla Croazia sul 2-1.

Un arbitraggio disgustoso. Come la telecronaca Rai, del resto.

BRASILE-CROAZIA 3-1 (autogol Marcelo 11′, Neymar 29′ pt e su rigore 26′, Oscar 46′ st) 

E nel dopo partita, il c.t. croato si sfoga: “Se quello è rigore, non possiamo più giocare a calcio. Piuttosto diamoci al basket. È una vergogna. Parliamo di rispetto e noi non siamo stati rispettati. Se questo è il modo per cominciare il Mondiale, meglio mollare e andare a casa”.

 




Un pensiero su “Brasile2014: è tornato Byron Moreno”

Lascia un commento