MSF lancia allarme Ebola: ‘Epidemia è ripresa e si è diffusa’

Vox
Condividi!

Conakry – Il numero degli infetti sembrava essere in diminuzione, le frontiere con i paesi vicini si erano riaperte: grave errore.

Questo ha permesso ad Ebola di ‘sconfinare’.  Sono stati infatti riscontrati nuovi casi di Ebola, non solo in Guinea, ma anche in Sierra Leone.

Il virus ha già colpito più di 300 persone in Africa Occidentale.

Vox

L’allarme lo lancia Medici Senza Frontiere (MSF), che ha  inviata con urgenza un’equipe in Sierra Leone, dove le autorità hanno parlato di 18 casi sospetti, di cui sei deceduti.

L’epidemia si è diffusa anche a Boffa, sulla costa della Guinea, e a Telimele nella regione di Kindia. Nuovi pazienti sono stati inoltre registrati a Conakry, Gueckedou e Macenta.

L’aumento delle aree infette rende difficile trattare i pazienti e controllare l’epidemia: “Le principali sfide che dobbiamo affrontare sono la resistenza all’interno della comunità e la difficoltà a tracciare i movimenti delle persone che potrebbero essere infette”.